I Rotary di Camerino e Foligno in sinergia per valorizzazione e sviluppo

I Rotary di Camerino e Foligno in sinergia per valorizzazione e sviluppo

Tra esperienze del passato, segni di solidarietà, difficoltà dell’oggi e prospettive future, ricordato a Colfiorito il ventennale del terremoto umbro- marchigiano.

L’occasione è stata offerta dall’’incontro “Il terremoto e l’Appennino Umbro Marchigiano- Dal sisma ’97 allo sviluppo”, tenutosi lo scorso sabato 18 novembre nella palestra comunale. Un momento di confronto a vario titolo, per approfondire quello che è stato e  ragionare sul futuro di un territorio, della sua gente e di un vasto entroterra montano sinonimo di ricchezze e valori.  Promotori dell’iniziativa Rotary Club di Camerino e Foligno, Regione Umbria e comune di Foligno. Ad aprire la conferenza sono stati il primo cittadino di Foligno Mismetti e i sindaci di Camerino Pasqui e di Gemona Paolo Urbani; la parola è poi passata ai presidenti dei Rotary Club di Foligno, Salvatore Ferocino, e di Camerino Piergiorgio Fedeli. Sono seguiti gli interventi dell’assessore Luca Barberini e del Direttore Luigi Rossetti della Regione Umbria.A seguire i contributi di Alessio Miliani, rappresentante della sezione di Foligno di Confindustria e di Gianluca Pesarini, presidente di Confindustria Macerata. Di particolare rilievo l’intervento del prof Mario Baldassarri, padre della superstrada Valdichienti che, evidenziando  le ragioni del successo dell’opera, ha invitato a replicarle per cogliere nuove opportunità di sviluppo.   

Al termine,  dopo  le relazioni della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e per le Marche, dell’assessore Angelo Sciapichetti, conclusioni affidate alla vicepresidente della Camera dei deputati, on. Marina Sereni. Nell’occasione del convegno è stata inaugurata la bacheca archeologica di Plestia;, più tardi, nella sede del Parco di Colfiorito,presenti i presidenti dei Rotary Foligno e Camerino e il consigliere delegato al Parco Gubbini si è tenuta la conferenza su “Valorizzazione dell’area archeologica di Colfiorito”. Introdotti da Bianca Rita Eleuteri del Parco di Colfiorito sono intervenuti Roberto Perna, docente dell’università di Macerata, Laura Bonomi Ponzi, già soprintendente e le archeologhe Maria Romana Picuti e Isabella Piermarini. La visita guidata al M.A.C. Museo archeologico di Colfiorito, ha concluso l’intensa giornata.

Insieme a Colfiorito, sulla linea di confine tra Umbria e Marche, i Presidenti Ferocino e Fedeli hanno ricordato che, proprio in occasione del ventennale, i Rotary di Foligno e Camerino, si sono impegnati a realizzare un progetto che vuole essere segno visibile e ulteriore testimonianza dell’impegno rotariano per il territorio. Con i comuni di Serravalle del Chienti e di Colfiorito, con l’apporto del Parco, delle amministrazioni comunali, di concerto con la sovrintendenza e con l’ausilio di professionisti del settore, sono stati realizzati dei pannelli archeologici che si rivolgono ai turisti che frequentano l’area. Destinati alla chiesa di Plestia, dove rimarranno finchè non sopraggiungeranno successivi aggiornamenti archeologici, i pannelli contengono informazioni chiare ed efficienti,sintetizzando i recenti studi sulla zona, con l’obiettivo di assicurare una maggiore fruibilità e lettura dell’area archeologica del Parco di Colfiorito  Per la valorizzazione dell’area è in atto anche una rete sinergica che ha portato all’istituzione di una serie di protocolli, sottoscritti anche dalla stessa vice presidente della Camera Sereni, e, destinati al recupero del Parco archeologico.

Momento di forza per lo sviluppo- ha osservato il presidente del Rotary Camerino Piergiorgio Fedeli- è la tenacia del territorio, il carattere caparbio della sua gente e l’energia nel superare gli ostacoli, dimostrata anche dalla capacità imprenditoriale. Una grande forza sociale attaccata alla sue radici, fatta di persone che si mettono in gioco e hanno voglia di lavorare. E’ su questo che il Rotary vuole operare”. Fedeli ha poi ricordato i due progetti ‘Virgilio’ e ‘Felice’ per i quali l’organizzazione svolge attività di servizio “ Il nostro service è aiutare chi vuole iniziare un’attività imprenditoriale in queste zone, con il supporto di un’attività di tutoraggio. Il motto di quest’anno è “ Il Rotary fa la differenza” nel senso che nel nostro interno, assommiamo le  eccellenze delle singole professioni che mettiamo a disposizione del territorio”    

DSCF8235

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo