Camerino- Taglio del Nastro per il “Vallicenter”

Camerino in festa per l’inaugurazione dell’area commerciale Vallicenter.  Una moltitudine di persone si è ritrovata per il taglio del nastro avvenuto alla presenza del sindaco Pasqui, dell’assessore regionale Sciapichetti, dell’ing. Talarico e dei rappresentanti l’amministrazione comunale. Realizzata dalla Regione Marche con i fondi europei l’area, una superficie di 660 metri quadrati per un costo di 346 mila euro, ospita otto attività economiche e produttive delocalizzate dopo il sisma. Tra suggestivi addobbi natalizi e piccoli buffet di benvenuto, i commercianti hanno festosamente accolto i numerosi partecipanti. Atmosfera gioiosa e frizzante per tutto il pomeriggio organizzato dalla Pro Loco, arricchito da vin brulè, mercatini artigianali e  allestimenti, curati da varie associazioni cittadine. Un fragoroso applauso augurale ha sottolineato il momento dell’inaugurazione, introdotto dal suono della cornamusa di Maurizio Cavallaro e dei Tamburini “Emma Magini”e, conclusosi con un’allegra tombolata.

IMG 20171228 183508244

“Il taglio del nastro ha il significato di un obiettivo raggiunto – ha detto il sindaco Gianluca Pasqui- e quello di oggi è un obiettivo che si lega ad un percorso economico e anche sociale. Debbo ringraziare i commercianti perché, nonostante le difficoltà, hanno creduto fino ad oggi nella riuscita del percorso futuro della nostra città. Siamo felici per l’inaugurazione di questo spazio che non è soltanto un centro economico ma anche di socialità, in uno dei quartieri  più danneggiati dall’evento sismico e forse, quello che più di altri, aveva necessità di vedere al suo interno delle attività economiche. Per noi è una grande soddisfazione, uno dei segnali dei percorsi raggiunti che, nella consapevolezza delle difficoltà che dovremo affrontare, ci dà la forza di andare avanti per raggiungere  quella che sarà la gioia più grande, il vedere ricostruita la nostra Camerino”.

IMG 20171228 183245152

“Un’altra realizzazione concreta - ha commentato l’assessore Angelo Sciapichetti- Un altro segnale di speranza che va nella direzione che tutti vogliamo: cercare di riportare il prima possibile le popolazioni nei comuni di residenza, far ripartire anche le piccole attività commerciali che hanno bisogno di ricominciare per rimettere in piedi un’economia, senza la quale non c’è vita e non c’è speranza. Sono tutti piccoli tasselli di un grande mosaico che, giorno dopo giorno, riusciamo a mettere insieme. Oggi c’è soddisfazione per aver compiuto un altro piccolo passo ma, da subito, ci rimettiamo in moto per affrontare altri problemi, altre difficoltà che purtroppo non mancano. Il riuscire a sfidarle con atteggiamento costruttivo una dopo l’altra, vuol dire farcela. Di certo c’è stata una devastazione che non ha precedenti nella storia d’Italia e ci vorrà del tempo. Dobbiamo impegnarci tutti perché il 2018, oltre che l’anno delle casette che debbono essere consegnate nei prossimi mesi, deve essere l’anno delle gru, il che significa far ripartire la ricostruzione leggera dei danni B, in modo tale da far rientrare a Camerino un gran numero di persone ancora alloggiate altrove e permettere di ripopolare la città”.

Carla Campetella

IMG 20171228 183224042

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo