Da Radio ICN Storie dal sisma in diretta con i marchigiani nel mondo

Da Radio ICN Storie  dal sisma in diretta con i marchigiani nel mondo

Così vicini così lontani . Da Borgo Lanciano, una puntata speciale del programma radiofonico    Ciao Tony che ha visto al microfono Anthony Pasquale, speaker di Radio ICN, la principale radio americana della comunità italo-americana di New York. In collegamento via Skype e raccontate in diretta dagli ospiti della serata, storie marchigiane, disagi e speranze post sisma, si sono intrecciate con i racconti delle comunità marchigiane dellArgentina e del Belgio. A rafforzare il ponte di collegamento tra marchigiani vicini e lontani, anche i brani dal vivo suonati dalle band di Ancona Beat, presentate da Mario Cacciani: Tabù, Wanted, Spirituals e Pronipoti, complessi originali degli anni 60, hanno fatto rivivere la musica beat legata ai ricordi degli italiani in tutto il mondo. In collegamento dallArgentina i membri di associazioni, costituitesi allindomani dellarrivo di tante famiglie emigrate dallItalia, con lintento di promuovere e valorizzare il folklore e la cultura marchigiana.  Attualmente i marchigiani in Argentina sono un milione e mezzo.

IMG 20171205 WA0001

Dalla sala del Relais Borgo Lanciano, hanno preso la parola in diretta  il prof. Flavio Corradini, ex rettore delluniversità di Camerino, Filippo Sensi consigliere del comune di Visso, il sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli, Francesco Pastorella e Francesca Mileto per la Nazionale Terremotati, Michela Mariotti in rappresentanza dellazienda Svila di Visso, e, in collegamento telefonico da Ussita, Silvia Bonomi, titolare di un allevamento di pregiate pecore sopravvissane.  Storie legate dalla forte determinazione a reagire alle varie sfaccettature del disagio, senza mai perdere la speranza ma, con lauspicio che davvero si possa ripartire con forza, ricreare comunità e cogliere nuove possibilità di sviluppo.

IMG 20171204 184922778 1

Obiettivo della serata patrocinata da Unicam e Camera di Commercio di Ancona- ha spiegato la giornalista Silvia Tamburriello- quello di mantenere alto linteresse sulle comunità delle zone terremotate che, oltre a indicibili difficoltà e agli sforzi per sopravvivere, pur fisicamente a noi vicine soffrono maggiormente la lontananza. Una lontananza che è di spirito ma anche lontananza dellinteresse verso il dramma del terremoto. Far sentire la nostra vicinanza e iniziare un collegamento duraturo è il messaggio che abbiamo voluto dare.

IMG 20171205 WA0003

Lidea- ha aggiunto- è stata di unire in un abbraccio le Marche vicine e fisicamente lontane nel mondo, ma anche le Marche che si sentono lontane dalle istituzioni. Una bellissima iniziativa, per un ponte che ci auguriamo possa essere duraturo – ha commentato Tony Pasquale – Radio ICN cè e sarà sempre presente con questo tipo di eventi che promuovono la musica delle Marche e consentono di conoscere tante realtà e personaggi. Il messaggio è che bisogna continuare a lavorare per aiutare questi territori martoriati e le loro comunità.

IMG 20171205 WA0002

Uno strumento interessante per esprimere solidarietà e vicinanza: così il sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli secondo il quale la serata ha rappresentato stimolo ad avere coraggio e ad andare avanti in una situazione che è ancora di difficoltà. La speranza- ha concluso-, è che le cose dora in poi vadano per il meglio e che si possa iniziare una vera ricostruzione.

Carla Campetella

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo