Casette, l'ispezione di Angelo Borrelli

Una vera e propria ispezione quella compiuta dal capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Angelo Borrelli in alcuni comuni del cratere sismico, in particolare Sarnano, Caldarola, Pieve Torina, Visso, Castelsantangelo sul Nera, per verificare lo stato dei lavori eseguiti sulle casette dopo che alcuni sindaci avevano alzato la voce lamentando lo stato di incuria delle opere consegnate.

"Lamentiamo il fatto che non c'è stato nessun controllo durante tutte le fasi di lavorazione a partire dalla fase strutturale, impiantistica e di definizione – esclamano all'unisono Giancarlo Bucciarelli e Valentina Gregori, rappresentanti dei comitati – Basta osservare con i propri occhi per constatare che ci sono tetti non fissati alle travi, perdite di metano, impianti non funzionanti con i cittadini che addirittura si rivolgono a noi per sapere come debbano comportarsi".

La presenza del capo della Protezione Civile è la risposta data dalle istituzioni statali alle critiche mosse da amministratori, cittadini, rappresentanti dei comitati sorti all'indomani del sisma sulla gestione dei lavori delle Sae. "Sono venuto per rendermi personalmente conto dello stato delle cose – le parole di Borrelli  – Effettivamente abbiamo trovato piccole imperfezioni, soprattutto per quanto riguarda le rifiniture.

IMG 2494

Questo, però, dà fastidio perchè quando si fanno lavori così importanti, con tanto impegno, le sbavature non sono ammesse. La nostra missione è quella di risolvere i problemi". Non nasconde la presenza di problemi l'assessore regionale alla Protezione civile Angelo Sciapichetti. "Trova conferma quanto da tempo sosteniamo, cioè che c'erano ritardi e difficoltà da parte del consorzio Arcale nella costruzione delle casette – le sue parole – Adesso dobbiamo accelerare per rispondere alle giuste pressioni dei cittadini che debbono tornare dopo tanto tempo nei loro paesi. Dobbiamo, quindi, consegnare queste casette nel più breve tempo possibile e nel miglior modo possibile".

palmioli casetta

Soddisfatto dell'incontro con Borrelli Luca Giuseppetti, sindaco di Caldarola, uno dei primi cittadini che ha fatto sentire forte la propria voce. "Lo stesso Borrelli si è reso conto della situazione – così Giuseppetti – Le criticità ci sono e sinceramente non mi aspetto questa situazione, visto che le rassicurazioni erano altre. Quello che non è concepibile, come ho detto anche a Borrelli, è che gli impegni presi non siano stati completamente mantenuti".

Una riunione a porte chiuse con lo stesso Borrelli, il presidente del consorzio Arcale, l'assessore Sciapichetti si è invece svolta a Sarnano. "Abbiamo rappresentato la situazione e chiarito la natura delle nostre lamentele tutte documentate e documentabili – dichiara il sindaco Franco Ceregioli – Abbiamo anche preso atto che Arcale è intervenuto per sanare quanto da noi sollevato e ho chiesto di entrare in possesso di alcune certificazioni che puntualmente mi sono state consegnate. Ora, salvo imprevisti, potremo procedere in tempi ragionevolmente brevi alla consegna delle casette".

 

IMG 2497

Una situazione, comunque, che a breve sarà completamente sanata, almeno stando alle rassicurazioni del capo della Protezione civile nazionale. E' vero ci sono alcune lamentele, anche se molti cittadini, pur nella provvisorietà, sono felici di essere ritornati a vivere nei propri paesi.  

IMG 2398

IMG 2425

IMG 2383

IMG 2386

porta montata male

IMG 2400

IMG 2401

IMG 2421

 

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo