Opere d'arte recuperate dai Carabinieri. Due erano sui banchi di un antiquario maceratese

11 Lug 2017
120 volte
Opere d'arte recuperate dai Carabinieri. Due erano sui banchi di un antiquario maceratese

Dieci le opere d'arte recuperate dai Carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona, guidati dal maggiore Carmelo Grasso, in un'operazione che si è svolta fra Marche, Piemonte, dove sono stati realizzati i furti di tutti i beni, Lazio ed Emilia Romagna. Le indagini hanno seguito due filoni, entrambi iniziati con dei controlli nel mercato dell'antiquariato "L'antico e le palme" di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) permettendo di ritrovare i reperti, datati fra il 1600 e il 1700, con un valore complessivo stimato di 100 mila euro. Quattro indagati per ricettazione. La prima operazione è partita da un controllo cc su due dipinti che erano sul banco di vendita di un antiquario della provincia di Macerata nel cui negozio sono stati poi trovati altri due pezzi, tutti risultati rubati in un'abitazione di Torino nel 2006. I quadri sono una marina di Pieter Mulier detto Cavalier Tempesta, secondo le expertise dei proprietari, due battaglie di Van Der Meulen, e un volto di donna di Forabosco

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo