A Camerino, primo giorno di servizio per tutti i volontari del servizio civile nazionale aree -sisma.

05 Lug 2017
62 volte
A Camerino,  primo giorno di servizio per tutti i volontari del servizio civile nazionale  aree -sisma.

“Grazie, da oggi voi siete parte fondamentale della ricostruzione e della ripartenza delle Marche. Quello che farete in questo servizio possa accompagnarvi per tutta la vita”. Con il saluto del presidente Luca Ceriscioli partono oggi i circa 600 volontari impiegati nelle aree terremotate per svolgere il servizio civile a sostegno delle comunità colpite dagli eventi sismici e favorire il ritorno alla normalità. Sono i giovani selezionati dal bando speciale che il Dipartimento nazionale ha concertato con le Regioni ferite dal terremoto, sintetizzato dalle Marche nello slogan ‘non3mo’. I ragazzi si sono ritrovati a Camerino per la prima giornata che darà inizio al loro servizio nelle diverse sedi che li ospiteranno, concentrate nei Comuni del “cratere” ma anche in Comuni che ospitano sfollati.

“Un giorno importante – ha detto il presidente – con voi inizia un altro grande impegno a favore dei cittadini che vivono le difficoltà legate al sisma. Il vostro arrivo è un bellissimo segnale per i servizi che sono un fattore importante per il rilancio e la crescita. Vi sono grato per il vostro prezioso aiuto. La Regione, mai come quest’anno, sente così significativi i vostri progetti, il vostro lavoro frutto del contributo di tanti in un’azione collettiva e corale con istituzioni, enti pubblici e privati non profit, con l’università. Ognuno di voi può portare il proprio mattone alla ricostruzione”.

Nell’occasione il presidente Luca Ceriscioli ha incontrato il nuovo rettore eletto dell’Università di Camerino Claudio Pettinari per fare il punto sulla ricostruzione rispetto ai temi legati alle attività dell’università. “Dobbiamo continuare con l’eccellente lavoro svolto da Corradini - ha detto il presidente della Regione Marche – ho assicurato il sostegno totale della Regione sia per temi legati alle residenze e dell’assistenza agli studenti sia per la ricerca, oltre ai temi legati a trovare nuovi e adeguati spazi per i dipendenti dell’università anche attraverso risorse regionali straordinarie”.  “Un incontro molto positivo – ha aggiunto il rettore Claudio Pettinari – il presidente ci ha assicurato tutto l’appoggio possibile. Abbiamo parlato della ricostruzione e dei temi legati al futuro dell’ateneo”.

ceriscioli e Pettinari

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo